TALK AND PLAY

by Diddio

Come funziona?

una domanda

una risposta

una traccia musicale
(che accompagna la risposta)

Push play and Read it



Babe Roots

Maggio 2020

SCHEDA ANAGRAFICA

Andrea Perini classe ’88 nato a Firenze, Alessandro Verrina classe ’87 nato a Genova. Abbiamo cominciato a produrre insieme e a gestire un’etichetta nel 2007/2008, per poi nel 2013 avviare Babe Roots, pensato come progetto live, poi finito ad essere anche produzioni in studio. Influenze musicali…Da adolescenti: Punk / Hardcore / Psichedelia anni 60’ / Hip Hop anni 90’ / Trip Hop. Per poi essere investiti di li a poco dalle atmosfere in 4/4, scoprendo il mondo del djing, l’house americana, techno, minimal e dub techno tedesca. Se dobbiamo citare qualche genio: Mobb Deep, Crass, Dj Krush, Yabby You, Rhythm & Sound, Shed, Kevin Saunderson.

ABOUT OUR ROOTS

Ci siamo conosciuti nel 2007 a Milano, scoprendo di provenire da un percorso molto simile. Entrambi, prima di conoscerci, abbiamo fatto parte di una band punk/hardcore (del tutto amatoriale) negli anni dell’adolescenza, con la passione per lo skate; per poi scoprire negli anni successivi il clubbing, il vinile, techno/house e derivati. Un bel ricordo che custodiamo: quando ancora era aperto a Torino in Corso San Maurizio il negozio di dischi Area Beat, Baldo (il titolare) esausto dalle richieste sempliciotte di noi allora ragazzetti, tirò fuori da sotto il bancone uno dei primi 12” Maurizio (uno della M series) dicendo “ascoltate questo”. Da li è cambiato tutto.

R&S – Music hits you

ABOUT REGGAE

Il reggae è arrivato con la scoperta della dub techno e di Rhythm & Sound, che ci hanno fatto cambiare l’idea e l’approccio che avevamo fino a quel momento. La combinazione delle atmosfere ripetitive e minimali che ci piacevano in quel periodo, si sono blendate alla profondità e pesantezza del roots reggae. Knowledge is power, quindi abbiamo cominciato a collezionare dischi roots/dub/foundation/lovers… approfondendo la cultura jamaicana, il concetto del sound system, dub in UK, il giappone, la scena europea…

The Maytones – Who can’t hear must feel

ABOUT THE PLACE WE LIVE

Entrambi siamo torinesi di adozione, Ale vive qui da quasi 20 anni ormai, Andre in modo stabile da solo 5. Abbiamo il ricordo dei primi anni insieme a Torino: i Murazzi, i club, i centri sociali, i personaggi dei negozi di dischi, le radio. Torino è stata una delle città più vive nel panorama italiano per quanto riguarda underground e musica indipendente. Oggi, gentrificazione, leggi severe, spazi chiusi, hanno debilitato in modo radicale la città e la scena. Torino è una città piuttosto grigia, e pensiamo si senta nella musica che facciamo.

(Rene Pawlowitz) EQD – 001 (B side)

ABOUT OUR MUSIC – TODAY & FUTURE

Come Babe Roots, abbiamo in programma varie uscite, e stiamo lentamente approcciando il secondo album che, come il primo, vuole i suoi 3 o 4 anni per essere completato. Stiamo spingendo il nostro live ed erano finalmente arrivate le date in giro per il mondo che attendevamo con ansia. E poi è arrivato il coronavirus.. Abbiamo dei progetti paralleli che vorremmo cominciare, completamente fuori dal genere Babe Roots, e stiamo aspettando di acquistare della strumentazione che ci permetta di strutturare queste idee.

Sub Dub – Monuments on earth

ABOUT OUR PASSIONS

Oltre alla musica, ad Andre piace la cucina e andare in Olanda, ad Ale piace prendere multe e il lettering.

Big L feat Fat Joe – The Enemy

Partner

  • chiringuito_libre_roma
  • chiringuito_store
  • bababoom_festival
  • dubstone_festival
  • marche_dub